Primavera di Praga

Oggi ricorre uno degli avvenimenti più famosi della Primavera di Praga, infatti sono passati 40 anni da quando Jan Palach, per protestare contro l’invasione e l’occupazione russa del suolo cecoslovacco, si diede fuoco in piazza San Venceslao.
Questo gesto estremo può portare a tante riflessioni circa la libertà, gli ideali, la vita e come cambiare il mondo.
Palach si sentiva oppresso ed è arrivato ad un gesto eclatante per affermare il diritto al suo ideale di libertà, sicuramente un gesto che ha smosso le coscienze ma forse troppo estremo.
Palach prima del gesto ha scritto: "Poiché i nostri popoli sono sull’orlo della disperazione e della rassegnazione, abbiamo deciso di esprimere la nostra protesta e di scuotere la coscienza del popolo. Il nostro gruppo è costituito da volontari, pronti a bruciarsi per la nostra causa. Poiché ho avuto l’onore di estrarre il numero 1, è mio diritto scrivere la prima lettera ed essere la prima torcia umana."

Una domanda che mi pongo è: dove siamo disposti ad arrivare per i nostri ideali? Ne è valsa davvero la pena? Si può cambiare il mondo con questi gesti?
E’ difficile rispondere ma credo che oggi, con i mezzi che ci sono, ci siano tanti modi per far valere i propri diritti perchè il tam tam mediatico oggi è molto più forte di un gesto estremo ma forse molto meno duraturo.

Annunci

14 thoughts on “Primavera di Praga

  1. credo che certi ideali li abbiamo dentro, fanno parte di noi quasi quanto il nostro dna. ma ci vuole coraggio, tanto, forse troppo, per alzarel avoce e farsi sentire dal mondo … di certo, personaggi come questi hanno lasciato un segno, ma a quale duro prezzo!!
    putroppo siamo ancora oggi ad attendere un domani migliore nonostante le proteste e le ingiustizie perenni….
    non ci resta che sperare sempre e nel nostro piccolo, fare quanto è possibile fare!
    un caro sorriso!

  2. Certo che Jan Palach resterà sempre un esempio per chi crede al valore immenso della libertà.
    Forse anche oggi si crede alla libertà, ma mi pare che questo amore sia molto diluito, disperso tra mille impegni e mille “profeti” e imbonitori.
    Ma forse, il senso di libertà sa solo sonnecchiando…

  3. “Libertà che è sì cara come sa chi per lei vita rifiuta”…
    …Forse ci sono troppi reality, troppe fictions, troppi “Amici” e troppi “Fratelli”, grandi e piccoli… Forse gli ideali stanno cambiando.

  4. Quoto tantissimo il commento di Happysummer. Forse come dice lei, gli ideali si sono trasformati e degenerati in una sorta di “carnevale della finta felicità”. Buona domenica !

  5. Metto a fuoco la questione del tam tam mediatico di oggi; è molto forte… Ok.. sono d’accordo.. Corre veloce, cosi’ veloce che una madre apprende dalla TV della morte del proprio figlio in missione di pace in medioriente. Ma mi chiedo una cosa: perchè alcune questioni e alcuni processi giudiziari si sono sollevati e discussi grazie al Gabibbo? Quindi c’è da chiedersi: informazione vera, occhio attento … oppure strumento in mano a chi gestisce potere e interessi? Una vanna marchi (la minuscola non è una svista) che affronta un processo (e sorvolo sulla conclusione della vicenda) dopo aver truffato migliaia di persone sotto gli occhi di tutti, grazie a Striscia la Notizia… bè… fa riflettere. E allora: non siamo ANCORA nella situazione in cui occorre il gesto estremo per far sentire la propria voce? Riflettiamo… Fa notizia la tettona del grande fratello… Vende.. E una certa informazione è un business.. Il problema è che è TANTA, quella “informazione” … In proporzione alla taglia del reggiseno…….
    Baci

  6. Sai, mi è venuto di pensare che J. Palach moì per protesta contro un regime che oggi (un pochettino grazie anche a lui?) si è dissolto.
    Però, il problema dei regimi non si è risolto affatto, ha solo spostato il suo baricentro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...