Milano – Svezia – Secondo Giorno

Giorno 21 giugno 2009 – Ruhekrug/Schleswing (D) Lund (S)

Dopo la notte trascorsa nel "silenzio" della foresta tedesca siamo ripartiti alla volta della Svezia attraversando prima la Danimarca. Pensando a questa nazione ne avevo sempre avuto un’idea di "piattume" geografico e ricca d’acqua ma solo attraversando i due mega ponti, il primo che unisce Odense all’isola di Copenaghen, l’altro Copenaghen alla Svezia ci si rende conto che è un piccolo stato circostritto dal mare. Cmq la bellezza di passare sopra il mare, perchè i ponti sono lunghi oltre 20 km, in auto è davvero particolare senza contare il paesaggio che ci circonda: un insieme di mare, isolotte, navi da cargo, pale eloliche e una marea di gabbiani che accompagnavano per qualche tratto la macchina nel suo percorrere questo lembo artificiale sopra il mare.

La prima tappa della giornata è stata a Malmö dove ho assaggiato prodotti tipici della cucina svedese, altro che le polpettine dell’Ikea queste erano polpette vere e proprie con la salsa di mirtilli e una specie di panna cotta… devo dire una delizia accompagnate dalle patate di questa regione che sono davvero spettacolari.
Il pomeriggio è stato invece usato per girare la cittadina di Lund, polo universitario, del sud-ovest svedese. Molto bella la cattedrale con dentro un orologio astronomico del 1500 davvero imponente, oppure la cripta molto simile a quelle viste nei film gotici, o il quartierino che sembra essersi fermato a molti anni fa con le piccole casette colorate, le rose che crescono ai piedi della casa e i tetti spioventi. Una sensazione di pace e relax, soprattutto per tutte le attività qui in Svezia finiscono intorno alle 18, anche se il sole, praticamente non tramonta mai.

Detto ciò è sempre belle mischiarsi alla cultura di una altro posto soprattutto perchè non sai mai cosa aspettarti… solo un aneddoto: per capire se c’era da pagare il parcheggio oppure no si è dovuto chiedere ad uno del luogo per poi capire come funziona da tutte le parti.
Ricordatevi che se venite in svezia non ci sono posti liberi sempre: durante il giorno si paga mentre la notte puoi tendenzialmente parcheggiare senza pedaggio.

Alla prossima per un altro giorno.

Annunci

4 thoughts on “Milano – Svezia – Secondo Giorno

  1. Interessante questo tuo racconto di viaggio. Dev’essere una sensazione spettacolare attraversare un ponte di 20 km sospeso sul mare! E poi… che bella la descrizione del menu, così caratteristico (salsa di mirtilli!) e genuino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...