In cammino

E’ passata una settimana dal mio rientro dopo alcuni giorni passati a Lecceto e a Roma.
Già l’anno scorso, circa le giornate passate in provincia di Firenze, avevo scritto tre post dai titoli Il Gusto del Silenzio, L’Ascolto Vero e La Bellezza della Parola, e partendo da quell’esperienza, oltre averne la possibilità, ho decisa di rifarla.
Devo dire che ne vale sempre la pena di mettersi in Silenzio, mettersi in Ascolto e mettersi in Dialogo con se stessi e le persone che si incontrano perchè si possono ricaricare le batterie che si sono consumate durante l’anno, con la frenesia del quotidiano, per riprendere con energia e vigore tutte quello che ci circonda.

Le riflessioni di quest’anno vertevano principalmente su quell’Amore gratuito di cui avevo parlato nei primi post del dicembre dell’anno appena finito… la gratuità, il mettersi al servizio, la disponibilità e tutte le cose che fanno del cammino d’Amore e dell’Amicizia un’esperienza unica che porta lontano.

Oltre questo mi è capitato di riflettere sulle figure dei quadri visti nelle varie mostre in Milano e poter rituffarmi sia nello scritto che nell’immagine in un "viaggio" tra arte, cultura e spiritualità che nell’unisono danno un senso ampio di tutta la storia dai secoli passati fino ai giorni nostri.

Ed ora mi metto di nuovo in cammino, per affrontare un nuovo anno, che potrebbe portarmi a compiere una "via", un sogno che ho da tempo, da fare, essendo, il 2010, l’anno Santo Compostelano… e chissà se un giorno, di quest’anno, scriverò un post, o di più, su questa esperienza.

Annunci

9 thoughts on “In cammino

  1. Un bel viaggio, e molti propositi per il 2010.
    Siamo abituati a scandire il tempo con orologi e calendari.
    Per me espressioni come “anno santo” “giorno santo” “il giorno di…” non hanno più senso.
    Ogni minuto della mia vita, dalla nascita alla morte ed oltre, è santo.
    Buon viaggio sulla tua strada e un sorriso.

  2. sono in linea con il tuo pensiero..
    predisporsi all’ascolto.. interagire con noi stessi e con gli altri è salutare, ci arricchisce e ci porta a rflettere sulle piccole ma essenziali cose della vita, come l’Amicizia, l’Amore, il vivere quotidiano.. spesso troppo frenetico per soffermarsi a farlo

    il percorso che intendi affrontare per questo 2010 accidenti.. è davvero bello,

    una volta tempo fa ho letto di questa festività che credo consista in una sorta di pellegrinaggio.. ma sinceramente non mi ricordo bene di cosa si tratti, quindi ora vado a documentarmi

    grazie mille per la notizia
    e complimenti come sempre per i tuoi post e propositi
    un abbraccio

  3. AUGURI e che il tuo sogni si avveri! Io continuo a sperarlo, accantonato per il momento, ma verrà quando potrò realizzarlo: come si dice il futuro ha mille vie a noi sconosciute!

    Un sorriso Marinz!

  4. Sono quasi due anni che ci "conosciamo", Marinz, e post dopo post "scopro" sempre più la tua sensibilità e umanità: i tuoi post emanano un gran senso di serenità e di equilibrio interiore che fanno bene all’anima.

  5. carissimo Marinz, sarebbe splendido un pellegrinaggio nell’anno santo composteliano! Tempo fa ho avuto un contatto con un blogger che scriveva giorno per giorno l’esperienza (spirituale e fisica, perché pare sia abbastanza "impegnativa") che stava vivendo durante il cammino. Ricordo che la cosa di cui parlava di più, era la disponibilità di gente sconosciuta (abitanti del luogo o pellegrini) lungo il cammino, a dargli consigli o aiuto. Ciò che lo "sconvolse" particolarmente fu una donna che gli lavò e gli disinfettò i piedi (pieni di vesciche) senza farsi il minimo problema. Io trovavo i suoi racconti molto affascinanti e impressionanti nello stesso tempo…poi non ha più scritto…devo andare a ripescarlo per vedere se ha mai più aggiornato il suo blog…ti farò sapere, magari potrebbe esserti utile. Un abbraccio!

  6. "La gratuità, il mettersi al servizio, la disponibilità e tutte le cose che fanno del cammino d’Amore e dell’Amicizia un’esperienza unica che porta lontano", è molto dolce rileggere il tuo pensiero, perché mi suscita la speranza di riuscire a vivere un’esperienza così.

  7. Non so se sono credente.
    Il mio rapporto con Lui è … difficile… Litighiamo ci ignoriamo i parliamo.. etc etc
    Di sicuro non sono praticante
    MA
    al di la’ di qeste note personali…. il cammino è trai miei desideri.
    Non solo per cio’ che "comunemente" rappresenta.
    Al di la’ del percorso di fede credo che sia una esperienza personale che aiuta a leggersi dentro e a leggere le cose.
    Marinz lo sa…… che è nei miei pensieri da un bel po’
    CELESTE
    sloggata (dopo indago come mai)

  8. E’ giusto mettersi in cammino, del resto la vita non è un "viaggio"? Spetta a noi scegliere come viaggiare, quale percorso fare, quale meta raggiungere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...