Immutabile destino

Earyn si trovava in un giorno in cui la desolata pianura non lasciava intravvedere nulla che potesse portargli soddisfazioni. Come un deserto arido e piatto si distendeva a perdita d'occhio verso un orizzonte avvolto da una nebbiolina innaturale.

La strada da percorrere era quella e bisognava cercare di raggiungere e superare quella foschia che non lasciava intravvedere nulla. Aveva però sentore che, quando si sarebbe immerso in quella "cecità", avrebbe dovuto fare delle scelte per avanzare e si domandava se c'era differenza tra quella tavola piana davanti a se e la nascosta strada oscurata dalla bianca cortina. In fondo arrivare là, era una strada obbligata, come una scelta senza via di uscita, indietro non si poteva tornare, e arrivato laggiù la scelta non era così scontata, anzi era obbligata allo stesso modo ma senza sapere dove lo avrebbe portato.

Lasciare la strada? Cercare nuove prospettive? Vivere nella speranza che il sentiero gli indicasse quale direzione prendere. Domande su domande che affollavano la mente senza trovare una risposta: era necessario percorrere la strada e poi fare le scelte! Non poteva rimanere immobile in balia del vento che gli passava tra i capelli, gli fischiava nelle orecchie e tagliava gli zigomi.

Ecco: era in una "balìa immobile" l'immagine che aveva di se.

Una barca che vorrebbe raggiungere un attracco, ma non sa quale porto, che vorrebbe avanzare nel mare dell'esperienza ma che il vento lascia immobile in una posizione che sembra immutabile. Forse una scelta renderebbe "mutabile" tutto, ma forse la paura della scelta rende tutto "immutabile".

Annunci

2 thoughts on “Immutabile destino

  1. sto leggendo un libro che dice che la personcina che ci vivee dentro e che è l'istinto, SA.
    E che dovremmo imparare a fidarci di più di quela vocina che ci parla, perché è quella di quella personcina che SA.
    Sa cosa volgiamo, sa qual è  la direzione che vogliamo prendere, Siamo abituati a scegliere con la testa e meno con il cuore. Facciamo più scelte per convenienza che per passione o per attitudine. Già. Ci hanno detto che bisogna "ragionare", quindi far prelvalere la testa e spegnere la pancia. Perché … perché c'è il lavoro "sicuro" (?),  le scelte sicure, la casa, il mutuo, la famiglia.
    Rispettabilissime cose, tutte, per carità. Ma cosa ci rende felici? La "sicurezza" (che poi sappiamo tutti quanto precario sia tutto) oppure seguire il cuore?
    Scegliere di non scegliere o di far o farsi scegliere sono comunque scelte. L'importante è tenere sempre ben presente che il tempo non torna, e che a volte abbiamo delle possibilità che sono oro, tra le nostre dita.
    Oro per realizzare sé stessi, e fare ciò che sentiamo nei luoghi più profondi dell'anima. Ascoltare quella vocina, quel vento, quel richiamo può essere qualcosa di diverso da un richiamo temporaneo, magari sollevato da una passione effimera o da un amore passeggero.
    Può essre davvero una spinta emotiva, un invito ad aprire una porta, o prendere una strada perché qualcosa dentro SA che oltre quella porta, lungo quella strada c'è qualcosa che ci appartiene da sempre, qualcosa cui noi apparteniamo. Ascoltare. La voce. Nel silenzio. Specie quando non è troppo tardi, specie quando le scelte non ci hanno già inchiodati per sempre. Ci sono scelte irreversibili, altre ancora no. Dadi da lanciare, a volte non è ancora tardi per farlo.
    Si può sbagliare, certo. Ci si può pentire. Ma questo sempre, ed in ogni caso. Anche restare immobili può essere motivo di pentimento. Rimpianti o rimorsi? Bè … con il senno del poi io rispondo "rimorsi". Senza dubbio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...