Notizie utili prima di partire

Dopo aver risposto alle domande del post precedente, potremmo essere pronti per pianificare il nostro cammino. Per fare questo la tecnologia ci viene incontro con siti continuamente aggiornati in cui possiamo recuperare tutte le informazioni necessarie per partire, altrimenti si potrebbe andare in una libreria un po’ specializzata in cui si trovano le guide con le diverse possibilità.

La scelta del cammino, quindi, può dipendere o dalla conoscenza personale, come nel mio caso per il primo viaggio verso Santiago, o per sentito dire e poi ricercando le informazioni. Per esempio, avevo sempre sentito parlare del Cammino Francese, che da San Jean de Pied de Port porta a Santiago, come la via più “trafficata di pellegrini”, fin dai primi anni dell’anno mille, sognando da tempo di farla però, andando a trovare il mio amico Andrea, che si era trasferito in Spagna, a pochi km da Santiago, nel 2009, ho saputo delle altre “vie” che percorrono i pellegrini e, approfondendo la conoscenza e sapendo che dove abitava, anzi dove abita, è sulla via de la Plata decisi, nel 2010, tra l’altro anno giubilare Jacobeo, di percorrerla da Salamanca, per oltre 400 km. Presa quella decisione, pianificai il mio viaggio leggendo, cercando e prenotando i mezzi di trasporto che mi avrebbero portato al punto di partenza del mio pellegrinare.

Quest’anno per compiere il Camino Inglés sono andato a leggermi, sui vari siti, le caratteristiche di lunghezza e altimetria, le distanze, gli albergue che si possono incontrare durante il cammino e i diari di altri pellegrini in modo da pianificare le date di partenza e di arrivo e cosa sarebbe stato necessario conoscere per affrontare questo viaggio; dopo di che ho prenotato, nel mio caso aereo e treno, per raggiungere la partenza il 6 agosto.

Una cosa che consiglio vivamente a tutti è la lettura dei diari che parlano dell’esperienza personale del cammino in modo di farsi un’idea di quello che ci si può aspettare, soprattutto se è la prima volta che si affronta un pellegrinaggio. A me sono stati molto utili i diari letti, oltre a diverse informazioni, sul sito di pellegrinando.it in cui si possono trovare, centinai di notizie utilissime per pianificare oltre a link che rimandando ai siti sia spagnoli sia inglesi, ma anche francesi e tedeschi, che approfondiscono meglio il tragitto da percorrere allargando la conoscenza e il bagaglio culturale su quello che si sta per intraprendere.

Annunci

4 thoughts on “Notizie utili prima di partire

    • La preparazione è già iniziata da un mesetto… per pianificare tutto ci vuole abbastanza tempo ma credo che se uno vuole può partire in poco tempo… il problema sono i costi dei trasporti che, se prenotati con anticipo, danno un notevole risparmio

  1. Eh si. I voli prenotati prima costano molto meno. Ma anche il resto credo occorra tempo, soprattutto per prepararsi dentro, trovare quell’armonia necessaria per conciliare un quotidiano cittadino carico di impengi e stress, con la necessaria calma interiore. Insomma il sospirone che fa trovare il giusto respiro non si fa in un attimo… Almeno non per chi lavora, abita e vive a Milano, una città meravilgiosa ma che richiede un “fisico bestiale”!!
    Ma noi sappiamo che Marinz trova quel respiro che ossigena i polmoni e lo spirito. Lo sappiamo bene!
    Eccome se lo sappiamo!!! Chi lo ferma il podista di Marte? A prestissimo!! :-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...