AAA cercasi disperatamente

Ovvero la storia di Amore (Eros) e Psiche che, come succede da 4 anni a questa parte per diverse opere d’arte, viene raccontata nella Sala Alessi di Palazzo Marino a Milano.

Nel 2008 fu la volta di Caravaggio con la conversione di San Paolo, nel 2009 toccò a Leonardo e al suo San Giovanni, nel 2010 fu la volta di Tiziano con la donna allo specchio, di cui ho visto una versione alla pinacoteca del Castello di Praga, mentre l’anno scorso (2011 n.d.r.) fu la volta di De La Tour che le sue “luminose” atmosfere nella Adorazione e nella bottega di San Giuseppe.

La  prima differenza, che si nota subito, è che quest’anno la scelta è caduta su due opere di diversa natura: un quadro e una statua. Il quadro è di Gérard, intitolato Psyché et l’Amour, mentre la statua è di Canova, ma non quella famosa del Louvre.

Prima di iniziare a descrivere le opere facciamo un pregresso storico, anzi meglio dire mitologico. Amore è Eros, cioè Cupido, dio dell’amore, figlio di Venere e Marte, che con le sue frecce fa innamorare gli umani. Psiche è una giovane fanciulla, molto bella, che non riesce a trovare marito e, un po’ per invidia un po’ per bellezza, viene chiamata “Venere”. Come si sa gli dei era un po’ suscettibili e questo paragone a Venere, dea della bellezza, non andava tanto a genio, quindi chiede a suo figlio, Eros, di far innamorare la fanciulla della creatura più brutta che esista sulla terra, ma Eros rimane folgorato dalla bellezza di Psiche e se ne innamora, la rapisce e la porta nel suo palazzo, ma ponendo il vincolo a Psiche di non cercare mai di vedere il volto del suo amante. Notte focose si susseguono e poi, come si sa, la curiosità è donna e Psiche  viene scoperta dal sua amato che fugge. Ora però salto alla fine, per maggiori dettagli cercate su wikipedia, dove Psiche ritrova Amore e Giove gli dona l’immortalità in modo che possano amarsi per sempre.

Perché tutta questa premessa? Beh per capire meglio le due opere che rappresentano l’inizio e la fine della storia.

Gérard rappresenta il primo incontro con un bacio dato da Amore, invisibile agli umani, a Psiche che sente come una brezza leggera sul viso. Si può notare lo sguardo che “non vede” e guarda in altra direzione ma nello stesso tempo è meravigliato, e come un sussulto, stringendosi le braccia al ventre, si trova “innamorata” di una presenza misteriosa. È bello notare le mani che circondano Psiche, senza toccarla, come in un abbraccio etereo, ed è anche l’unica parte “sovrapposta” tra le due figure. Inoltre si nota una farfalla sopra la testa di Psiche che nella rappresentazione classica identifica l’anima (in grego Psiche significa proprio Anima) amore_psiche_gerard

La seconda opera, la statua, invece è di Canova e rappresenta l’abbraccio finale tra gli immortali Psiche e Amore nell’attimo in cui la prima, dona l’Anima, la farfalla, quindi tutta se stessa a lui. La statua è su un basamento girevole, creato apposta dall’artista, per poter far vedere l’opera nella sua intera bellezza. I due corpi, nudo lui ma senza ali, quasi che si fosse reso “mortale” per lei, che invece più alta e con una semplice veste trasparente, rende l’idea di una bellezza eterea appena raggiunta. Tutti e due guardano “ammirati” la farfalla che dalle mani di lei passa a lui in una sorta di estasi amorosa per il compiersi del loro destino.amore_psiche_canova

Annunci

4 thoughts on “AAA cercasi disperatamente

  1. bellissimo il dipinto e bella anche la tua interpretazione.
    Lo sguardo rivolto altrove sottolinea che l’amore ti può colpire inesorabilmente senza che ci si possa rendere conto. Malgrado ciò che decide la testa, ad essere rapiti sono i sensi e il cuore. Che come ben sappiamo, spesso viaggiano in direzioni opposte.

  2. Pingback: Raffaello a Milano | Druid Earyn

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...