Volevo essere un pirata marziano

Passare da una “crew” all’altra… correndo per una buona causa. Sempre!

Sabato 12 settembre si è chiusa la stagione delle Color Run che, come Martian Crew dei Podisti da Marte, ci ha visti gestire e organizzare nelle 8 tappe in giro per l’Italia, diverse centinaia di volontari che hanno fatto divertire, principalmente colorando ma non solo, oltre 125.000 partecipanti.

Esperienza bella ma impegnativa perché ho affiancato il “capitano” in diverse tappe e ho gestito in toto, data la sua assenza, la Color Run di Genova sia come referente per RCS sia come responsabile dei PdM controllando il percorso e risolvendo problemi logistici durante la manifestazione. Devo ammettere che sono soddisfatto del “lavoro” di volontariato che abbiamo fatto.

io e il Capitano in ricognizione prima della Color Run di Milano

Io e il Capitano in ricognizione prima della Color Run di Milano

Se nella Martian Crew ho un posto “fisso”, nella RunHappyCrew sarò un pirata al servizio di Constantin, un ragazzo senza una gamba, che scorterò  e inciterò durante la Strongman Run di Rovereto.

Come sono finito in questa Crew? Semplicemente postando in un post precedente un annuncio stampa della Brooks. Esattamente questo.

Quindi sabato sarò ospite dello stand Brooks e correrò al fianco di Constantin con altri 3 “pirati”: Daniela, Marcilene e Nicola.

capitan_harlokNel comunicato sul blog della Brooks compaio come Marino di Podisti da Marte: in pratica sarò un pirata marziano. LA REALIZZAZIONE DI UN SOGNO! Sarò un moderno Capitan Harlock che “vola all’arrembaggio ma un cuore grande ha” (citando la sigla del cartone animato)

Oggi metterò a punto il mio travestimento e sabato correrò la Strongman e se ne esco indenne (ho fatto una “scommessa” con mia moglie), potrò iscrivermi ad un paio di mezze maratone in previsione della Maratona di Firenze che è il traguardo sportivo stagionale. Soprattutto perché ho dovuto “rinunciare” alla Maratona di Milano di aprile che ho finito camminando in un tempo altissimo e di conseguenza ai miei doveri di “cuoco”. Almeno potrò  mantenere la promessa fatta a tutte le persone che avevano partecipato alla scommessa per vincere una cena.

Stay tuned: vi aggiornerò settimana prossima su come sarà andata la StrongmanRun.

Annunci

One thought on “Volevo essere un pirata marziano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...